Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l' informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Consiglio Regionale alla Polesana

Sabato 10 settembre il Direttivo della FIDAS Regione Veneto si è riunito ad Adria per discutere di una proposta che prevedeva importanti modifiche non solo alla struttura della Federazione regionale, bensì andava a toccare lo stesso Statuto FIDAS Veneto.

Come in tutti i veri incontri a partecipazione attiva e democratica,il dibattito sul come e cosa fare si è protratto fino all’ora del pranzo, in un clima di collaborazione e di reciproca accettazione delle opinioni altrui, non sempre concordanti con la propria. Una discussione costruttiva come poche, in un ambiente sereno e accogliente, come quello della sala convegni, gentilmente concessa dall’Ospedale, ospitante una grande tavola circolare a ferro di cavallo dove, se nella curva  più stretta sedevano le cariche alte della FIDAS Veneto, dava comunque spazio e visibilità a chiunque desiderasse intervenire.

Prima dell’inizio dei lavori, una carrellata di autorità (tra cui lo stimatissimo dott. Potenza – capo DIMT) hanno portato i loro saluti ai presenti, che hanno rinnovato, per voce dei presidenti FIDAS nazionale e regionale la stima e fiducia reciproca nella collaborazione allo scopo di raggiungere l’autosufficienza in termini di disponibilità di sangue.

Al termine dei lavori, tutti i delegati si sono diretti al banchetto organizzato dalla FIDAS Polesana, presso l’albergo ristorante Molteni, particolarmente affezionato all' Associazione, il quale ha preparato un pranzo a base di pescato del vicino mare, di ottima qualità e soddisfazione per il palato; un dessert a chiusura dell’evento, riuscito benissimo.

Ecco la ricetta:

Prendete una splendida giornata di settembre, contestualizzatela in un Consiglio Direttivo Regionale alquanto complesso per gli argomenti da trattarsi. Inseritela comodamente in una sala meeting appena ristrutturata dell'Ospedale Civile di Adria. Lasciatela maturare mezza giornata nel calore e l'ospitalità tipici della gente polesana e nel rispetto reciproco dei delegati e ... ecco servito un Consiglio Regionale di incontestabile successo!

Un grazie particolare a Roberta Paesante e Antonio Doria.

La FIDAS polesana non si lascia mai sfuggire l'occasione per lasciare un’ottima impressione di sé stessa.

 

PHOTOGALLERY

{AdmirorGallery}/AdriaRegionale{/AdmirorGallery}

Joomla templates by a4joomla